The results of the interrupted building processes are ascribable to an anomalous category of built environment, which offers an important test bench for the technological design of architecture. In fact, the finalism focused on achieving the objectives and the linear vision of time are irrelevant when confronted by constructions, whose life cycle has never begun and which are irreducibly extraneous to both the present and the future. The bipolar phenomenon of unfinished buildings suggests a theoretical framework linked to the time variable, intended as a transformation factor and cornerstone of architectural design. Considering their diffusion and evolution, a future is foreseeable for the unfinished buildings, which is different to a certain kind of pretentious demonisation or exaltation.

Gli esiti di processi edilizi interrotti sono ascrivibili a una categoria di ambiente costruito anomala, che offre un banco di prova importante per la progettazione tecnologica dell’architettura. Infatti, il finalismo incentrato sul conseguimento di obiettivi e la visione lineare del tempo entrano in crisi a fronte di costruzioni il cui ciclo di vita non ha mai preso avvio, irriducibilmente estranee al presente e il cui futuro è controverso. Il fenomeno bipolare dell’incompiuto offre il quadro a interpretazioni dei suoi legami con la variabile tempo, intesa come fattore di trasformazione e perno del progetto architettonico. Considerandone la diffusione e l’evoluzione, si può delineare per l’incompiuto un futuro diverso da demonizzazioni o esaltazioni che rischiano di essere pretestuose.

Germana' Maria Luisa (2020). Il tempo sospeso del processo interrotto: oltre la rimozione, un futuro per l’incompiuto. TECHNE(20), 89-97 [10.13128/techne-8142].

Il tempo sospeso del processo interrotto: oltre la rimozione, un futuro per l’incompiuto

Germana' Maria Luisa
2020

Abstract

Gli esiti di processi edilizi interrotti sono ascrivibili a una categoria di ambiente costruito anomala, che offre un banco di prova importante per la progettazione tecnologica dell’architettura. Infatti, il finalismo incentrato sul conseguimento di obiettivi e la visione lineare del tempo entrano in crisi a fronte di costruzioni il cui ciclo di vita non ha mai preso avvio, irriducibilmente estranee al presente e il cui futuro è controverso. Il fenomeno bipolare dell’incompiuto offre il quadro a interpretazioni dei suoi legami con la variabile tempo, intesa come fattore di trasformazione e perno del progetto architettonico. Considerandone la diffusione e l’evoluzione, si può delineare per l’incompiuto un futuro diverso da demonizzazioni o esaltazioni che rischiano di essere pretestuose.
Settore ICAR/12 - Tecnologia Dell'Architettura
Germana' Maria Luisa (2020). Il tempo sospeso del processo interrotto: oltre la rimozione, un futuro per l’incompiuto. TECHNE(20), 89-97 [10.13128/techne-8142].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2020 dicembre 22 Germana ML Tempo sospeso edifici incompiuti.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 2.68 MB
Formato Adobe PDF
2.68 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/476311
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact