In front of kaos and kosmos, order and disorder, general theorization and “weak” thought, modernity, post-modernity, over-modernity… man is nowadays not able to form an absolute opinion on anything. Making a choice can cause troubles, maybe desperation however, being obliged to opting for several consequent choices, as it happens in the planning process, can become an insoluble drama. Considering these aspects, we think it would be necessary to stop for a while in order to make some considerations (even though relative and partial) on the discipline, its scientific foundations and their actual feasibility in the architectural plan. Any considerations on the fundamentals of architecture maybe be useful to determine some essential points and the development of a no-consequential way which could allow us to find our bearings in the intricate world of contemporary architecture.

Di fronte a kaos e kosmos, ordine e disordine, teorizzazione generale e pensiero “debole”, modernità, postmodernità, surmodernità… l'uomo oggi non è in grado di formarsi un'opinione assoluta su nulla. Fare una scelta può creare problemi, forse anche disperazione, essere costretti a optare per più scelte conseguenti, come accade nel processo progettuale, può diventare davvero un dramma insolubile. Considerati questi aspetti, riteniamo sia necessario soffermarsi per fare alcune considerazioni (anche se relative e parziali) sulla disciplina, sui suoi fondamenti scientifici e sulla loro effettiva concretizzazione nel progetto architettonico. Possibili considerazioni sui fondamenti dell'architettura possono essere utili per individuare alcuni passaggi essenziali nello sviluppo di un percorso non consequenziale, che ci permetta di orientarci nell'intricato mondo dell'architettura contemporanea.

PALAZZOTTO, E. (2020). Alla base del processo: scientificità del progetto e attualità dei fondamenti teorici. U+D, URBANFORM AND DESIGN(14), 166-171.

Alla base del processo: scientificità del progetto e attualità dei fondamenti teorici

PALAZZOTTO, Emanuele
2020-01-01

Abstract

Di fronte a kaos e kosmos, ordine e disordine, teorizzazione generale e pensiero “debole”, modernità, postmodernità, surmodernità… l'uomo oggi non è in grado di formarsi un'opinione assoluta su nulla. Fare una scelta può creare problemi, forse anche disperazione, essere costretti a optare per più scelte conseguenti, come accade nel processo progettuale, può diventare davvero un dramma insolubile. Considerati questi aspetti, riteniamo sia necessario soffermarsi per fare alcune considerazioni (anche se relative e parziali) sulla disciplina, sui suoi fondamenti scientifici e sulla loro effettiva concretizzazione nel progetto architettonico. Possibili considerazioni sui fondamenti dell'architettura possono essere utili per individuare alcuni passaggi essenziali nello sviluppo di un percorso non consequenziale, che ci permetta di orientarci nell'intricato mondo dell'architettura contemporanea.
Settore ICAR/14 - Composizione Architettonica E Urbana
PALAZZOTTO, E. (2020). Alla base del processo: scientificità del progetto e attualità dei fondamenti teorici. U+D, URBANFORM AND DESIGN(14), 166-171.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Articolo Palazzotto.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 1.08 MB
Formato Adobe PDF
1.08 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/470228
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact