Esistenza dell'uomo storico e strapotere dell'essere. Radici metafisiche nella violenza tecnica?