The imperfection of the human being and his social constructions is at the heart of the Comédie humaine. This article intends to explore this aspect of Balzac's literary production through the analysis of Les Employés (1845), in which the mediocrity of the bureaucratic world is examined in detail. In the novel, mediocrity wins over merit, but the representation of imperfection transcends the purely narrative dimension: Les Employés is an experimental work in which the hybridization between the novel and the theatrical genre questions the limits of literary creation.

L’imperfezione dell’essere umano e delle sue costruzioni sociali è al centro della Comédie humaine. Il presente articolo intende esplorare questo aspetto della produzione letteraria di Balzac attraverso l’analisi de Les Employés (1845), in cui la mediocrità del mondo burocratico viene esaminata in dettaglio. Nel romanzo, la mediocrità vince sul merito, ma la rappresentazione dell’imperfezione trascende la dimensione puramente narrativa: Les Employés è un grande laboratorio in cui l’ibridazione tra genere romanzesco e genere teatrale interroga i limiti della creazione letteraria.

Francesco Paolo Madonia (2020). Imperfections et hybridation générique dans « Les Employés » d’Honoré de Balzac. INVERBIS, 10(2), 161-177.

Imperfections et hybridation générique dans « Les Employés » d’Honoré de Balzac

Francesco Paolo Madonia
2020

Abstract

L’imperfezione dell’essere umano e delle sue costruzioni sociali è al centro della Comédie humaine. Il presente articolo intende esplorare questo aspetto della produzione letteraria di Balzac attraverso l’analisi de Les Employés (1845), in cui la mediocrità del mondo burocratico viene esaminata in dettaglio. Nel romanzo, la mediocrità vince sul merito, ma la rappresentazione dell’imperfezione trascende la dimensione puramente narrativa: Les Employés è un grande laboratorio in cui l’ibridazione tra genere romanzesco e genere teatrale interroga i limiti della creazione letteraria.
Settore L-LIN/03 - Letteratura Francese
Francesco Paolo Madonia (2020). Imperfections et hybridation générique dans « Les Employés » d’Honoré de Balzac. INVERBIS, 10(2), 161-177.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
InVerbis_Madonia_Imperfection_Balzac_2020.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo in rivista di classe A
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 239.23 kB
Formato Adobe PDF
239.23 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/457714
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact