In questo saggio si esamina criticamente la tradizione di ricerca del positivsmo giuridico denominata "inclusive positivism", con riferimento soprattutto al pensiero del filosofo del diritto americano Jules Coleman.Viene soprattutto focalizzata criticamente la questione del modo in cui l'inclusive positivism intende il ruolo dei giudizi di valore nell'interpretazione giuridica e nell'attività dogmatica dei giuristi. La tesi che l'autore avanza è che la presenza dei giudizi di valore è necessaria nell'attività di giudici e giuristi e attraversa anche la componente conoscitiva di tale attività.

Villa, V. (2009). Inclusive Legal Positivism, Legal Interpretation and Value-Judgments. RATIO JURIS, 22(1), 110-127.

Inclusive Legal Positivism, Legal Interpretation and Value-Judgments

VILLA, Vittorio
2009-01-01

Abstract

In questo saggio si esamina criticamente la tradizione di ricerca del positivsmo giuridico denominata "inclusive positivism", con riferimento soprattutto al pensiero del filosofo del diritto americano Jules Coleman.Viene soprattutto focalizzata criticamente la questione del modo in cui l'inclusive positivism intende il ruolo dei giudizi di valore nell'interpretazione giuridica e nell'attività dogmatica dei giuristi. La tesi che l'autore avanza è che la presenza dei giudizi di valore è necessaria nell'attività di giudici e giuristi e attraversa anche la componente conoscitiva di tale attività.
Villa, V. (2009). Inclusive Legal Positivism, Legal Interpretation and Value-Judgments. RATIO JURIS, 22(1), 110-127.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/44065
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact