What does it mean to train “ludic-teachers and educators”? Starting from the meaning of the term "Ludic", the essay explores what the "ability to play" with children consists of and how to promote the children’s play. It then proposes a reflection on areas, paths and methodologies, underlining how the training should be characterized: by learning by experience, observation and self-observation; by the group setting; by the peers interaction ; by activities focused on artistic-expressive languages; by attention to the embodiment and to the emotional dimension. At the end, a possible training model is presented and some testimonies of university students are reported for illustrative purposes

Che cosa significa “formare insegnanti ed educatori ludici”? Partendo dal significato del termine “Ludico”, il saggio approfondisce in cosa consista la “capacità di giocare” con i bambini e di promuovere il loro gioco libero. Propone quindi una riflessione riguardo ad ambiti, percorsi e metodologie per la formazione sottolineando come questa debba essere caratterizzata: da un apprendimento centrato sull’esperienza, sull’osservazione e sull’auto-osservazione; dalla dimensione di gruppo; dalla interazione tra pari, da attività focalizzate sui linguaggi artistico-espressivi; da un’attenzione alla dimensione psico-corporea ed emotiva. Nella parte conclusiva viene presentato un possibile modello formativo e vengono riportate alcune testimonianze di studenti universitari a scopo esemplificativo.

Mignosi E (2020). Formare educatori e insegnanti ludici. In D. Savio (a cura di), Bambini e gioco. Prospettive multidisciplinari per una pedagogia ludica (pp. 185-211). Parma : Junior-Bambini.

Formare educatori e insegnanti ludici

Mignosi E
2020

Abstract

Che cosa significa “formare insegnanti ed educatori ludici”? Partendo dal significato del termine “Ludico”, il saggio approfondisce in cosa consista la “capacità di giocare” con i bambini e di promuovere il loro gioco libero. Propone quindi una riflessione riguardo ad ambiti, percorsi e metodologie per la formazione sottolineando come questa debba essere caratterizzata: da un apprendimento centrato sull’esperienza, sull’osservazione e sull’auto-osservazione; dalla dimensione di gruppo; dalla interazione tra pari, da attività focalizzate sui linguaggi artistico-espressivi; da un’attenzione alla dimensione psico-corporea ed emotiva. Nella parte conclusiva viene presentato un possibile modello formativo e vengono riportate alcune testimonianze di studenti universitari a scopo esemplificativo.
Settore M-PED/01 - Pedagogia Generale E Sociale
Mignosi E (2020). Formare educatori e insegnanti ludici. In D. Savio (a cura di), Bambini e gioco. Prospettive multidisciplinari per una pedagogia ludica (pp. 185-211). Parma : Junior-Bambini.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mignosi Libro su Gioco PDF formazione educatori ludici.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo descitto
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 585.83 kB
Formato Adobe PDF
585.83 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/434616
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact