Il continuum pensiero femminile-pensiero maschile nel sociale e nella clinica