Inquietudini metodologiche. Riflessività, maschilità e sessualità nel fieldwork