Starting from the definition of the phenomenon of collaborative economy, the essay examines the "Airbnb case" and the most recent jurisprudence on the subject of services rendered by information companies operating through online platforms of the Court of Justice of the European Union, of the administrative judges and of the Italian Constitutional Court. Through a process that also takes into account the advocacy of the Guarantor Authority for Competition and the Market, the need to regulate the phenomenon will be highlighted on the one hand, both at a European Union level and at a national level. On the other hand, it will be shown that in the absence of a uniform and homogeneous discipline, it is the task of the judges to act as a substitute through the case-by-case resolution of issues relating to services rendered through online platforms

Partendo dalla definizione del fenomeno di economia collaborativa, il saggio esamina il “caso Airbnb” e la più recente giurisprudenza sul tema di servizi resi dalle società di informazione che operano attraverso piattaforme online della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, dei giudici amministrativi e della Corte costituzionale italiana. Attraverso un percorso che tiene conto anche della advocacy dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, si evidenzierà da un lato la necessità della regolazione del fenomeno sia a livello eurounitario, sia a livello nazionale. D’altro si dimostrerà che in assenza di una disciplina uniforme e omogenea è compito dei giudici agire in supplenza attraverso la risoluzione caso per caso le questioni relative ai servizi resi attraverso piattaforme online

Bucalo M.E. (2020). I servizi delle piattaforme online fra giurisprudenza sovranazionale e interna e necessità di regolazione dell’economia collaborativa. Riflessioni a partire dal caso Airbnb. FEDERALISMI.IT(22), 66-93.

I servizi delle piattaforme online fra giurisprudenza sovranazionale e interna e necessità di regolazione dell’economia collaborativa. Riflessioni a partire dal caso Airbnb

Bucalo M. E.
2020

Abstract

Partendo dalla definizione del fenomeno di economia collaborativa, il saggio esamina il “caso Airbnb” e la più recente giurisprudenza sul tema di servizi resi dalle società di informazione che operano attraverso piattaforme online della Corte di Giustizia dell’Unione Europea, dei giudici amministrativi e della Corte costituzionale italiana. Attraverso un percorso che tiene conto anche della advocacy dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, si evidenzierà da un lato la necessità della regolazione del fenomeno sia a livello eurounitario, sia a livello nazionale. D’altro si dimostrerà che in assenza di una disciplina uniforme e omogenea è compito dei giudici agire in supplenza attraverso la risoluzione caso per caso le questioni relative ai servizi resi attraverso piattaforme online
Settore IUS/08 - Diritto Costituzionale
Bucalo M.E. (2020). I servizi delle piattaforme online fra giurisprudenza sovranazionale e interna e necessità di regolazione dell’economia collaborativa. Riflessioni a partire dal caso Airbnb. FEDERALISMI.IT(22), 66-93.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
22072020082243.pdf

accesso aperto

Tipologia: Post-print
Dimensione 883.61 kB
Formato Adobe PDF
883.61 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/431707
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact