La finestra e lo specchio. Alberti e la pluralità dei punti di vista