Section I of the Supreme Court referred to the "Sezioni unite" the questions relating to the usurious relevamce of interests for non performance, to the configurability or otherwise of the so-called principle of symmetry and the possible identification of an ad hoc usury rate for the interests for non performance. In the face of these questions, the compliance with the system of the discipline against usury should be noted, both of the usurious relevance of the interests for non performance and of the need for their evaluation together with the other items of remuneration, cost or expense, which does not preclude the failure inclusion of interests for non performance within the average global effective rate (so called TEGM) of the homogeneous category of transactions to which the contract under scrutiny belongs. In fact, the existence of the so-called principle of symmetry must be denied while must be must be strongly supported the opposition to the law of identifying a specific threshold rate for the interests for non performance. On the remedial level, there are arguments in favor of the recourse to partial nullity pursuant to art. 1419 of the Italian Civil Code and not the nullity pursuant to art. 1815, paragraph 2, of the Italian Civil Code

La Sezione I della Cassazione ha rimesso alle Sezioni unite le questioni relative alla rilevanza usuraria degli interessi moratori, alla configurabilità o meno del c.d. principio di simmetria e all’eventuale individuazione di un tasso usura ad hoc per gli interessi moratori. A fronte di tali interrogativi, va rimarcata invece la conformità al sistema della disciplina contro l’usura tanto della rilevanza usuraria degli interessi moratori quanto della necessità della loro valutazione congiunta alle altre voci di remunerazione, di costo o di spesa, cui non osta la mancata inclusione degli interessi moratori all’interno del tasso effettivo globale medio della categoria omogenea di operazioni alla quale appartiene il contratto oggetto di scrutinio. Va infatti negata la sussistenza del c.d. principio di simmetria e sostenuta con forza la contrarietà alla legge dell’individuazione di un tasso soglia apposito per gli interessi moratori. Sul piano rimediale, si argomenta a favore del ricorso alla nullità parziale ex art. 1419 c.c. e non già alla nullità ex art. 1815, comma 2, c.c.

Piraino (2020). La rilevanza degli interessi moratori nel giudizio di usura in astratto. LA NUOVA GIURISPRUDENZA CIVILE COMMENTATA(3), 593-611.

La rilevanza degli interessi moratori nel giudizio di usura in astratto

Piraino
2020

Abstract

La Sezione I della Cassazione ha rimesso alle Sezioni unite le questioni relative alla rilevanza usuraria degli interessi moratori, alla configurabilità o meno del c.d. principio di simmetria e all’eventuale individuazione di un tasso usura ad hoc per gli interessi moratori. A fronte di tali interrogativi, va rimarcata invece la conformità al sistema della disciplina contro l’usura tanto della rilevanza usuraria degli interessi moratori quanto della necessità della loro valutazione congiunta alle altre voci di remunerazione, di costo o di spesa, cui non osta la mancata inclusione degli interessi moratori all’interno del tasso effettivo globale medio della categoria omogenea di operazioni alla quale appartiene il contratto oggetto di scrutinio. Va infatti negata la sussistenza del c.d. principio di simmetria e sostenuta con forza la contrarietà alla legge dell’individuazione di un tasso soglia apposito per gli interessi moratori. Sul piano rimediale, si argomenta a favore del ricorso alla nullità parziale ex art. 1419 c.c. e non già alla nullità ex art. 1815, comma 2, c.c.
Settore IUS/01 - Diritto Privato
Piraino (2020). La rilevanza degli interessi moratori nel giudizio di usura in astratto. LA NUOVA GIURISPRUDENZA CIVILE COMMENTATA(3), 593-611.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
PIRAINO_Interessi usurari_NGCC.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 173.9 kB
Formato Adobe PDF
173.9 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/430629
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact