Il contributo è dedicato a Ugo Zovetti (Curzola, 1879 - Milano, 1974), figura poliedrica di grande interesse che ha attraversato con originalità le arti del XX secolo distinguendosi tra i protagonisti della decorazione del libro come autore di pregevoli carte decorate. Ugo Zovetti fu un esponente della Secessione Viennese che ebbe larga parte nella diffusione del gusto secessionista e della Wiener Werkstätte in Italia, dove si affermò nel campo della decorazione durante gli anni dedicati all’insegnamento nella sede dell’ISIA di Monza. Nella prospettiva di una lettura della sua produzione tra grafica e decorazione, viene per la prima volta preso in esame e pubblicato l’inedito corpus di sue opere su carta, oggi alla Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Il corpus Zovetti della Fondazione Cini consta di trentacinque unità, riconducibili alle tipologie dello studio, del disegno decorativo e delle carte decorate, espressione della varietà di interessi dell’artista. Il cosmopolitismo dell’artista e lo spessore della sua ricerca trovano riscontro nella presenza delle sue opere in prestigiose collezioni museali internazionali tra cui la Biblioteca del Museum für angewandte Kunste di Vienna, il Victoria and Albert Museum di Londra e la raccolta Achille Bertarelli di Milano.

Costanzo, C. (2020). Tra decorazione e grafica. Il corpus di Ugo Zovetti nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della Fondazione Giorgio Cini. OADI, 21 [10.7431/RIV21142020].

Tra decorazione e grafica. Il corpus di Ugo Zovetti nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della Fondazione Giorgio Cini

Costanzo, C
2020

Abstract

Il contributo è dedicato a Ugo Zovetti (Curzola, 1879 - Milano, 1974), figura poliedrica di grande interesse che ha attraversato con originalità le arti del XX secolo distinguendosi tra i protagonisti della decorazione del libro come autore di pregevoli carte decorate. Ugo Zovetti fu un esponente della Secessione Viennese che ebbe larga parte nella diffusione del gusto secessionista e della Wiener Werkstätte in Italia, dove si affermò nel campo della decorazione durante gli anni dedicati all’insegnamento nella sede dell’ISIA di Monza. Nella prospettiva di una lettura della sua produzione tra grafica e decorazione, viene per la prima volta preso in esame e pubblicato l’inedito corpus di sue opere su carta, oggi alla Fondazione Giorgio Cini di Venezia. Il corpus Zovetti della Fondazione Cini consta di trentacinque unità, riconducibili alle tipologie dello studio, del disegno decorativo e delle carte decorate, espressione della varietà di interessi dell’artista. Il cosmopolitismo dell’artista e lo spessore della sua ricerca trovano riscontro nella presenza delle sue opere in prestigiose collezioni museali internazionali tra cui la Biblioteca del Museum für angewandte Kunste di Vienna, il Victoria and Albert Museum di Londra e la raccolta Achille Bertarelli di Milano.
Settore L-ART/03 - Storia Dell'Arte Contemporanea
Settore L-ART/04 - Museologia E Critica Artistica E Del Restauro
http://www1.unipa.it/oadi/oadiriv/?page_id=3864
Costanzo, C. (2020). Tra decorazione e grafica. Il corpus di Ugo Zovetti nel Gabinetto dei Disegni e delle Stampe della Fondazione Giorgio Cini. OADI, 21 [10.7431/RIV21142020].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Tra decorazione e grafica. Costanzo.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo in rivista
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 198.27 kB
Formato Adobe PDF
198.27 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/428791
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact