The essay examines the Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, a scientific instrument of the Department of Culture and Society of the University of Palermo, which has as its main objective the knowledge, study, dissemination and preservation of the historicalartistic heritage of the Decorative Arts, and its communication activity, between analogical and digital reality. The scientific activity of the Osservatorio is related to the context of the historical-artistic studies inherent to the specific sector of Decorative Arts in Italy since the end of the 19th century, showing how it constitutes an aggregator of scientific resources consistent with a path of studies that has led the Decorative Arts to leave the narrow field that the definition of “Minor Arts” has imposed on it for a long time, to be accredited as a branch of studies of the same level as traditional disciplines.

Il saggio prende in esame l’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, strumento scientifico del Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, che ha come obiettivo principale la conoscenza, lo studio, la divulgazione e la salvaguardia del patrimonio storico-artistico delle Arti Decorative, e la sua attività di comunicazione, tra realtà analogica e digitale. L’attività scientifica dell’Osservatorio viene messa in relazione con il contesto degli studi storico-artistici inerenti il settore specifico delle Arti Decorative in Italia a partire dalla fine del XIX secolo, dimostrando come l’Osservatorio stesso costituisca un aggregatore di risorse scientifiche coerente con un percorso di studi che ha portato le Arti Decorative ad uscire dall’alveo ristretto che la definizione di “Arti Minori” gli ha imposto a lungo, per accreditarsi come branca di studi di livello pari alle discipline tradizionali.

Maria Concetta Di Natale (2020). L’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, una risorsa scientifica tra digitale e analogico/The Observatory for the Decorative Arts in Italy, a scientific resource between digital and analogue. IL CAPITALE CULTURALE, 21, 427-439 [10.13138/2039-2362/2342].

L’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, una risorsa scientifica tra digitale e analogico/The Observatory for the Decorative Arts in Italy, a scientific resource between digital and analogue

Maria Concetta Di Natale
2020

Abstract

Il saggio prende in esame l’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, strumento scientifico del Dipartimento Culture e Società dell’Università degli Studi di Palermo, che ha come obiettivo principale la conoscenza, lo studio, la divulgazione e la salvaguardia del patrimonio storico-artistico delle Arti Decorative, e la sua attività di comunicazione, tra realtà analogica e digitale. L’attività scientifica dell’Osservatorio viene messa in relazione con il contesto degli studi storico-artistici inerenti il settore specifico delle Arti Decorative in Italia a partire dalla fine del XIX secolo, dimostrando come l’Osservatorio stesso costituisca un aggregatore di risorse scientifiche coerente con un percorso di studi che ha portato le Arti Decorative ad uscire dall’alveo ristretto che la definizione di “Arti Minori” gli ha imposto a lungo, per accreditarsi come branca di studi di livello pari alle discipline tradizionali.
Settore L-ART/04 - Museologia E Critica Artistica E Del Restauro
Maria Concetta Di Natale (2020). L’Osservatorio per le Arti Decorative in Italia, una risorsa scientifica tra digitale e analogico/The Observatory for the Decorative Arts in Italy, a scientific resource between digital and analogue. IL CAPITALE CULTURALE, 21, 427-439 [10.13138/2039-2362/2342].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
icc.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo in rivista
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 4.53 MB
Formato Adobe PDF
4.53 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/427091
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 0
social impact