Urban geography has always dealt with the Chicago school, but more recently the Los Angeles school has introduced new elements of reflection and strengthened the more geographical component. However, whereas the Chicago school is now considered for its historical relevance, there remains to be seen how the aftermath of the L.A. school is deploying now. Comparative urbanism and the debate on the Global South are suggesting new developments for critical urban studies. This already complex framework must be considered in the peculiar Italian situation. After decades of relations with French and German theories, in recent years Italian urban geography has also begun to confront Anglo-Saxon urban studies, while realizing that certain statements could not be easily applied to the Italian situation. What can be the prerequisites for building a real strand of critical urban geography in Italy, then?

La geografia urbana si confronta da sempre con la scuola di Chicago, ma più di recente la scuola di Los Angeles ha introdotto nuovi elementi di riflessione, rafforzando peraltro la componente più geografica. Tuttavia, se la scuola di Chicago è ormai studiata solo in una dimensione storica, occorre capire che direzione stiano prendendo gli studi urbani dopo le lezioni di Los Angeles. La nascita del comparative urbanism, insieme al dibattito sul Sud Globale, sta dettando le linee guida per gli studi urbani critici del XXI secolo. A questo quadro già complesso va affiancato un ragionamento sulla situazione italiana. Dopo decenni di rapporti con le teorie francesi e tedesche, negli ultimi anni anche la geografia urbana italiana ha cominciato a confrontarsi con gli urban studies anglosassoni, pur rendendosi conto che certe affermazioni non potevano essere facilmente applicate alla situazione nostrana. Quali possono essere dunque i presupposti per costruire un vero filone di geografia urbana critica in Italia?

PICONE, M., & GIUBILARO, C. (2020). Dopo Los Angeles: prospettive per una geografia urbana critica in Italia. TRACCE URBANE, 7, 99-120 [10.13133/2532-6562_4.7.16625].

Dopo Los Angeles: prospettive per una geografia urbana critica in Italia

PICONE, Marco
;
GIUBILARO, Chiara
2020

Abstract

La geografia urbana si confronta da sempre con la scuola di Chicago, ma più di recente la scuola di Los Angeles ha introdotto nuovi elementi di riflessione, rafforzando peraltro la componente più geografica. Tuttavia, se la scuola di Chicago è ormai studiata solo in una dimensione storica, occorre capire che direzione stiano prendendo gli studi urbani dopo le lezioni di Los Angeles. La nascita del comparative urbanism, insieme al dibattito sul Sud Globale, sta dettando le linee guida per gli studi urbani critici del XXI secolo. A questo quadro già complesso va affiancato un ragionamento sulla situazione italiana. Dopo decenni di rapporti con le teorie francesi e tedesche, negli ultimi anni anche la geografia urbana italiana ha cominciato a confrontarsi con gli urban studies anglosassoni, pur rendendosi conto che certe affermazioni non potevano essere facilmente applicate alla situazione nostrana. Quali possono essere dunque i presupposti per costruire un vero filone di geografia urbana critica in Italia?
Settore M-GGR/01 - Geografia
PICONE, M., & GIUBILARO, C. (2020). Dopo Los Angeles: prospettive per una geografia urbana critica in Italia. TRACCE URBANE, 7, 99-120 [10.13133/2532-6562_4.7.16625].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
16625-33356-1-PB.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 147.14 kB
Formato Adobe PDF
147.14 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/426896
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact