Il dibattito sul concetto di smart city è stato ampliato in questi ultimi anni. Per identificare i fattori della smart city, alcuni studiosi sottolineano il ruolo di alcuni elementi, tra cui lo sviluppo economico, il contesto favorevole alle imprese, la sostenibilità ambientale, l’innovazione sociale, il processo di informazione e conoscenza e infine il capitale umano e sociale. Da questo punto di vista, il concetto di smart city è relazionato sia all’efficienza urbana che al benessere dei cittadini sotto l’ombrello comune dell’uso di tecnologie appropriate. Anche le imprese e le istituzioni hanno contribuito a questo dibattito. Queste ultime hanno unito il concetto di smartness con la capacità di utilizzare le ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) quale strumento per rafforzare la crescita economica. In particolare, la strategia europea 2020 focalizzata su una crescita sostenibile, inclusiva e intelligente considera le città come motori per lo sviluppo e le città intelligenti come un modello normativo per la città contemporanea. Pertanto, come misurare la smartness sta diventando sempre più fondamentale. Partendo dall’analisi degli indicatori di smartness sviluppati negli ultimi anni, l’obiettivo del lavoro è verificare quanto questi indici siano in grado di supportare la strategia Europa 2020 nel raggiungere i propri obiettivi, e nel diventare così uno strumento politico efficace.

sabrina auci, luigi mundula (2019). La misura delle smart cities e gli obiettivi della strategia EU 2020: una riflessione critica. GEOTEMA, 57-69.

La misura delle smart cities e gli obiettivi della strategia EU 2020: una riflessione critica

sabrina auci;
2019

Abstract

Il dibattito sul concetto di smart city è stato ampliato in questi ultimi anni. Per identificare i fattori della smart city, alcuni studiosi sottolineano il ruolo di alcuni elementi, tra cui lo sviluppo economico, il contesto favorevole alle imprese, la sostenibilità ambientale, l’innovazione sociale, il processo di informazione e conoscenza e infine il capitale umano e sociale. Da questo punto di vista, il concetto di smart city è relazionato sia all’efficienza urbana che al benessere dei cittadini sotto l’ombrello comune dell’uso di tecnologie appropriate. Anche le imprese e le istituzioni hanno contribuito a questo dibattito. Queste ultime hanno unito il concetto di smartness con la capacità di utilizzare le ICT (tecnologie dell’informazione e della comunicazione) quale strumento per rafforzare la crescita economica. In particolare, la strategia europea 2020 focalizzata su una crescita sostenibile, inclusiva e intelligente considera le città come motori per lo sviluppo e le città intelligenti come un modello normativo per la città contemporanea. Pertanto, come misurare la smartness sta diventando sempre più fondamentale. Partendo dall’analisi degli indicatori di smartness sviluppati negli ultimi anni, l’obiettivo del lavoro è verificare quanto questi indici siano in grado di supportare la strategia Europa 2020 nel raggiungere i propri obiettivi, e nel diventare così uno strumento politico efficace.
sabrina auci, luigi mundula (2019). La misura delle smart cities e gli obiettivi della strategia EU 2020: una riflessione critica. GEOTEMA, 57-69.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
AUCI_MUNDALA_GEOTEMA_59_2019_057.pdf

non disponibili

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 934.38 kB
Formato Adobe PDF
934.38 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/426394
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact