Several sicilian religious celebrations are characterized by a particular mode of processional transport of the fercoli with the statues of the Saints. These are made to run and dance by devoted young men, often competing with each other, both on the streets of the inhabited centers and, in rare cases, inside the religious buildings. This mode of transport is called, especially in the countries of the western Agrigento’s area, “rigattiata”. Many evidences, first of all the agonal climate, suggest that the same performative logic presides over the ritual execution of the “rigattiati” and the ergological action of the work in the fields. The competitive and conflicting climate between two or more adverse factions is, on the other hand, inserted within the so called wars of saints’ phenomenon, once more widespread in Sicily, and can be referred to the power games that articulate relationships between the social partners. Once again we observe how the religious holiday in Sicily is authentically constituted as a “total social fact”: as a space-time of devotion, as an elective moment of affirmation of physical and moral qualities, as a privileged occasion for political confrontation

Varie celebrazioni religiose siciliane sono caratterizzate da una particolare modalità di trasporto processionale dei fercoli recanti i simulacri dei Santi. Questi sono fatti correre e danzare da giovani devoti, spesso in gara tra loro, sia per le strade dei centri abitati sia, in rari casi, all’interno degli edifici religiosi. Tale modalità di trasporto è chiamata, soprattutto nei paesi dell’agrigentino occidentale, rigattiata. Diverse evidenze, in primo luogo il clima agonale, fanno ritenere che una medesima logica performativa presieda all’esecuzione rituale delle rigattiati e all’azione ergologica del lavoro dei campi. Il clima competitivo e conflittuale tra due o più fazioni avverse va, per altro verso, inserito all’interno del fenomeno, un tempo più ampiamente diffuso in Sicilia, delle “guerre di santi” e può essere riferito ai giochi di potere che articolano i rapporti tra le parti sociali. Ancora una volta si osserva come la festa religiosa in Sicilia si costituisca autenticamente come “fatto sociale totale”: come spazio-tempo della devozione, come momento elettivo di affermazione di qualità fisiche e morali, come occasione privilegiata di confronto tra parti sociali e politiche.

Buttitta, I. (2020). Di corsa, per forza. Performances rituali per la Domenica di Pasqua in Sicilia. MANTICHORA, 9, 51-68.

Di corsa, per forza. Performances rituali per la Domenica di Pasqua in Sicilia

Buttitta, I
2020

Abstract

Varie celebrazioni religiose siciliane sono caratterizzate da una particolare modalità di trasporto processionale dei fercoli recanti i simulacri dei Santi. Questi sono fatti correre e danzare da giovani devoti, spesso in gara tra loro, sia per le strade dei centri abitati sia, in rari casi, all’interno degli edifici religiosi. Tale modalità di trasporto è chiamata, soprattutto nei paesi dell’agrigentino occidentale, rigattiata. Diverse evidenze, in primo luogo il clima agonale, fanno ritenere che una medesima logica performativa presieda all’esecuzione rituale delle rigattiati e all’azione ergologica del lavoro dei campi. Il clima competitivo e conflittuale tra due o più fazioni avverse va, per altro verso, inserito all’interno del fenomeno, un tempo più ampiamente diffuso in Sicilia, delle “guerre di santi” e può essere riferito ai giochi di potere che articolano i rapporti tra le parti sociali. Ancora una volta si osserva come la festa religiosa in Sicilia si costituisca autenticamente come “fatto sociale totale”: come spazio-tempo della devozione, come momento elettivo di affermazione di qualità fisiche e morali, come occasione privilegiata di confronto tra parti sociali e politiche.
Settore M-DEA/01 - Discipline Demoetnoantropologiche
http://ww2new.unime.it/mantichora/?p=890
Buttitta, I. (2020). Di corsa, per forza. Performances rituali per la Domenica di Pasqua in Sicilia. MANTICHORA, 9, 51-68.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
buttitta.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo in rivista
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 957.87 kB
Formato Adobe PDF
957.87 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/425651
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact