La seduzione squadrista in un fascismo periferico. Memoria e ceto politico a Palermo