Le Operazioni Unitarie (OU) costituiscono gli elementi base del flow-sheet di un processo produttivo. Le OU fondamentali comuni a più processi si basano sugli stessi principi, relativi a fenomeni chimico-fisici e biologici, e quindi su tecnologie simili, anche se naturalmente le apparecchiature, i materiali di costruzione e le condizioni operative devono essere adattate. Questa scomposizione logica, permette di realizzare un qualsiasi processo mediante una sequenza ottimale di OU (Biardi G., ed. Città Studi, 2009), in cui occorre che lo studente acquisisca le medesime conoscenze e competenze. Per tale motivo le OU, vengono impartite in un insegnamento a parte, con un metodo “unitario”, che prescindendo dai specifici processi e prodotti alimentari ne semplifica lo studio e ne permette il controllo, l’ottimizzazione e il dimensionamento nelle realtà aziendali. A tal fine lo studio delle OU, impartito nei corsi di studio di Scienze e Tecnologie Alimentari (L/26 e LM/70) e in altri (di chimica, ingegneria, tecnologie farmaceutiche, etc.), si avvale della modellazione, in particolare di quella matematica, per simulare fenomeni reali e prevederne gli effetti; l’acquisizione pertanto di conoscenze di base di tipo fisico-matematico diventa indispensabile.

Aldo Todaro, R.P. (2020). Tecnologie alimentari: problemi svolti di operazioni unitarie. Palermo : Palermo University Press.

Tecnologie alimentari: problemi svolti di operazioni unitarie

Aldo Todaro;
2020

Abstract

Le Operazioni Unitarie (OU) costituiscono gli elementi base del flow-sheet di un processo produttivo. Le OU fondamentali comuni a più processi si basano sugli stessi principi, relativi a fenomeni chimico-fisici e biologici, e quindi su tecnologie simili, anche se naturalmente le apparecchiature, i materiali di costruzione e le condizioni operative devono essere adattate. Questa scomposizione logica, permette di realizzare un qualsiasi processo mediante una sequenza ottimale di OU (Biardi G., ed. Città Studi, 2009), in cui occorre che lo studente acquisisca le medesime conoscenze e competenze. Per tale motivo le OU, vengono impartite in un insegnamento a parte, con un metodo “unitario”, che prescindendo dai specifici processi e prodotti alimentari ne semplifica lo studio e ne permette il controllo, l’ottimizzazione e il dimensionamento nelle realtà aziendali. A tal fine lo studio delle OU, impartito nei corsi di studio di Scienze e Tecnologie Alimentari (L/26 e LM/70) e in altri (di chimica, ingegneria, tecnologie farmaceutiche, etc.), si avvale della modellazione, in particolare di quella matematica, per simulare fenomeni reali e prevederne gli effetti; l’acquisizione pertanto di conoscenze di base di tipo fisico-matematico diventa indispensabile.
Settore AGR/15 - Scienze E Tecnologie Alimentari
978-88-5509-139-8
Aldo Todaro, R.P. (2020). Tecnologie alimentari: problemi svolti di operazioni unitarie. Palermo : Palermo University Press.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
todaro-finale.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Contratto con l'editore (ATTENZIONE: NON TRASFERIRE A SITO DOCENTE)
Dimensione 6.68 MB
Formato Adobe PDF
6.68 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia
demo-copertina-3.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 8.13 MB
Formato Adobe PDF
8.13 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/423462
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact