On March 11, 2020, almost two and a half months after the manifestation of some "abnormal pneumonia" in China, the WHO (World Health Organization) declares that Covid-19, the disease caused by the new coronavirus Sars-CoV-2 , "Can be characterized as a pandemic situation". Within three months, the international migration of Sars-Cov-2, generated by the Wuhan outbreak in China, has radically transformed not only the health condition but also the social and economic political structures of the whole world. How was this possible? And what are the consequent scenarios that lie ahead? In this contribution, without taking away any relevance to global public health issues, to which we will return, we would like to talk about Sars-Cov-2 as an epiphenomenon of capitalism in its neoliberal phase [1] and as a "mirror" function [2] of the capitalist structures of the so-called neoliberal "globalization" and the "detonation" [3] of the dynamics and contradictions of capital on a global level.

L’11 marzo 2020, quasi due mesi e mezzo dopo la manifestazione di alcune “polmoniti anomale” in Cina, l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) dichiara che il Covid-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2, “può essere caratterizzato come una situazione pandemica”. Nel giro di tre mesi la migrazione internazionale del Sars-Cov-2, generatasi dal focolaio di Wuhan in Cina, ha trasformato radicalmente non solo la condizione sanitaria ma gli assetti politici sociali ed economici del mondo intero. Come è stato possibile? E quali sono gli scenari conseguenti che si prospettano? In questo contributo, senza togliere alcuna rilevanza alle questioni inerenti la salute pubblica a livello globale, su cui torneremo, vorremmo parlare del Sars-Cov-2 quale epifenomeno del capitalismo nella sua fase neoliberista[1] e quale funzione “specchio”[2] degli assetti capitalistici della cosiddetta “globalizzazione” neoliberista ed insieme di “detonazione”[3] delle dinamiche e contraddizioni del capitale a livello globale.

Pirrone, M.A. (2020). La pandemia globale. La ristrutturazione delle forze produttive tra individualizzazione e autoritarismo neoliberista. MARXISMO OGGI.

La pandemia globale. La ristrutturazione delle forze produttive tra individualizzazione e autoritarismo neoliberista

Pirrone, MA
2020-01-01

Abstract

L’11 marzo 2020, quasi due mesi e mezzo dopo la manifestazione di alcune “polmoniti anomale” in Cina, l’OMS (Organizzazione mondiale della sanità) dichiara che il Covid-19, la malattia causata dal nuovo coronavirus Sars-CoV-2, “può essere caratterizzato come una situazione pandemica”. Nel giro di tre mesi la migrazione internazionale del Sars-Cov-2, generatasi dal focolaio di Wuhan in Cina, ha trasformato radicalmente non solo la condizione sanitaria ma gli assetti politici sociali ed economici del mondo intero. Come è stato possibile? E quali sono gli scenari conseguenti che si prospettano? In questo contributo, senza togliere alcuna rilevanza alle questioni inerenti la salute pubblica a livello globale, su cui torneremo, vorremmo parlare del Sars-Cov-2 quale epifenomeno del capitalismo nella sua fase neoliberista[1] e quale funzione “specchio”[2] degli assetti capitalistici della cosiddetta “globalizzazione” neoliberista ed insieme di “detonazione”[3] delle dinamiche e contraddizioni del capitale a livello globale.
Settore SPS/07 - Sociologia Generale
https://www.marxismo-oggi.it/saggi-e-contributi/saggi/412-la-pandemia-globale-la-ristrutturazione-delle-forze-produttive-tra-individualizzazione-e-autoritarismo-neoliberista
Pirrone, M.A. (2020). La pandemia globale. La ristrutturazione delle forze produttive tra individualizzazione e autoritarismo neoliberista. MARXISMO OGGI.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
La pandemia globale - Marxismo oggi aprile 2020.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo in rivista online
Tipologia: Post-print
Dimensione 194.44 kB
Formato Adobe PDF
194.44 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/413744
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact