Il cosiddetto Traiano di Ostra