The paper deals with the political life and career of Archibald Philip Primrose, V Earl of Rosebery, during the end of the 1800 and the begin of 1900. He was a Whig and a member of the Liberal party in the House of Lords. Subsequently, he was part of the cabinet of William Gladstone as Foreign Affairs Secretary, in 1886. He became Prime Minister in 1894, because of Queen Victoria will, who trusted a lot in his abilities. He realized before his contemporaries the big challenges of the new century for the British Empire and the need for relevant transformations of British political system.

.La figura di Archibald Philip Primrose, complessa e contraddittoria, può considerarsi lo specchio dell’epoca in cui visse, a cavallo delle grandi rivoluzioni e delle profonde trasformazioni che avrebbero caratterizzato il secolo del ‘900, Uomo di grande cultura e di rara brillantezza intellettuale, fu partecipe dei governi di W. Gladstone, fino a divenire Premier nel 1894, per volere della Regina Vittoria. La sua natura aristocratica ma aperta lo portò, prima degli altri liberali, a percepire l’esigenza di un cambiamento di atteggiamento della Gran Bretagna verso le sue colonie, proponendosi come guida gentile e non oppressiva, espressione di un imperialismo moderno e sensato. Allo stesso modo sul piano interno, A. P. Primrose seppe comprendere che le modifiche in atto nella società richiedevano una parallela evoluzione delle istituzioni, specie del Parlamento, e dei partiti, perché delle prime potessero farsi autentici portatori.

Laura Lorello (2020). Archibald Philip Primrose, V Earl of Rosebery 1894-1895 - Un “imperialista liberale”. In Torre Alessandro (a cura di), Storia costituzionale del Regno Unito attraverso i Primi Ministri (pp. 679-692). Wolters Kluwer Italia.

Archibald Philip Primrose, V Earl of Rosebery 1894-1895 - Un “imperialista liberale”

Laura Lorello
2020-01-01

Abstract

.La figura di Archibald Philip Primrose, complessa e contraddittoria, può considerarsi lo specchio dell’epoca in cui visse, a cavallo delle grandi rivoluzioni e delle profonde trasformazioni che avrebbero caratterizzato il secolo del ‘900, Uomo di grande cultura e di rara brillantezza intellettuale, fu partecipe dei governi di W. Gladstone, fino a divenire Premier nel 1894, per volere della Regina Vittoria. La sua natura aristocratica ma aperta lo portò, prima degli altri liberali, a percepire l’esigenza di un cambiamento di atteggiamento della Gran Bretagna verso le sue colonie, proponendosi come guida gentile e non oppressiva, espressione di un imperialismo moderno e sensato. Allo stesso modo sul piano interno, A. P. Primrose seppe comprendere che le modifiche in atto nella società richiedevano una parallela evoluzione delle istituzioni, specie del Parlamento, e dei partiti, perché delle prime potessero farsi autentici portatori.
Settore IUS/08 - Diritto Costituzionale
Laura Lorello (2020). Archibald Philip Primrose, V Earl of Rosebery 1894-1895 - Un “imperialista liberale”. In Torre Alessandro (a cura di), Storia costituzionale del Regno Unito attraverso i Primi Ministri (pp. 679-692). Wolters Kluwer Italia.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Pdf Primerose.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 212.76 kB
Formato Adobe PDF
212.76 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/410097
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact