The peculiar anonymous text handed down by PHerc. 1390/908 and conventionally dubbed ‘On generation’ or ‘On procreation’ represents for its subject a unicum in the Herculaneum collection – where, as is known, no medical or paramedical works have survived – and, along with the final section of Book 4 of Lucretius’ On Nature, the only Epicurean treatment of a certain extent on this topic. The first comprehensive critical edition of it, with introduction and commentary, is offered here. The text in question, which has traditionally been ascribed to Epicurus, is now attributed by us with various arguments to the Epicurean philosopher and writer Demetrius of Laconia (2nd century BC).

Il singolare scritto adespoto e anepigrafo trasmesso da PHerc. 1390/908 e convenzionalmente definito ‘Sulla procreazione’ o ‘Sulla generazione’ rappresenta per il suo soggetto un unicum nella collezione ercolanese – dove, com’è noto, non trovano posto opere di natura medica o paramedica – e insieme alla sezione conclusiva del IV libro del De rerum natura di Lucrezio, l’unica trattazione epicurea di una certa estensione sul tema. Di esso, tradizionalmente assegnato a Epicuro e ora attribuito al filosofo epicureo Demetrio Lacone (II secolo a.C.), si propone in questa sede la prima edizione critica complessiva munita di introduzione e commento.

F. Giorgianni, G. Ranocchia, A. Corti (2020). Scrittore epicureo anonimo, Opera incerta PHerc. 1390/908: edizione, introduzione e commentario, tavole. GALENOS, 13, 17-109 [10.19272/201920501002].

Scrittore epicureo anonimo, Opera incerta PHerc. 1390/908: edizione, introduzione e commentario, tavole

F. Giorgianni
;
2020-01-01

Abstract

Il singolare scritto adespoto e anepigrafo trasmesso da PHerc. 1390/908 e convenzionalmente definito ‘Sulla procreazione’ o ‘Sulla generazione’ rappresenta per il suo soggetto un unicum nella collezione ercolanese – dove, com’è noto, non trovano posto opere di natura medica o paramedica – e insieme alla sezione conclusiva del IV libro del De rerum natura di Lucrezio, l’unica trattazione epicurea di una certa estensione sul tema. Di esso, tradizionalmente assegnato a Epicuro e ora attribuito al filosofo epicureo Demetrio Lacone (II secolo a.C.), si propone in questa sede la prima edizione critica complessiva munita di introduzione e commento.
Settore L-FIL-LET/02 - Lingua E Letteratura Greca
F. Giorgianni, G. Ranocchia, A. Corti (2020). Scrittore epicureo anonimo, Opera incerta PHerc. 1390/908: edizione, introduzione e commentario, tavole. GALENOS, 13, 17-109 [10.19272/201920501002].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
GIORGIANNI - RANOCCHIA - CORTI aggiornato.pdf

Solo gestori archvio

Descrizione: Articolo principale
Tipologia: Post-print
Dimensione 3.42 MB
Formato Adobe PDF
3.42 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/408602
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact