Luigi Gualdo "corridore a staffetta" nella" selva" di fine Ottocento