Palermo, city-garden since its origins, has made green one of its most obvious expressions. The city preserves as in a casket, the most significant testimonies of the history of the green which occupies a decisive role from the environmental, historical and landscape point of view. The splendid parks of the Conca d'Oro that once embraced the city, are echoed by the wonderful private gardens hidden within noble palaces, churches and monasteries and public parks and villas, some of which have now been transformed into green spaces and urban vegetable gardens. The contribution exposes the results of a study conducted at the Department of Architecture of the University of Palermo, aimed at focusing on the evolutionary stages and the transformations generated by the anthropic intervention on the vegetation aspect of the territory, both in urban and extraurban contexts, analyzes the environmental consequences linked to these and offers food for thought on the new urban scenarios, the result of a process regeneration aimed at improving outdoor environmental well-being.

Palermo, città-giardino fin dalle sue origini, ha fatto del verde una delle sue espressioni più manifeste. La città conserva come in un scrigno le testimonianze più significative della storia del verde che occupa un ruolo determinante dal punto di vista ambientale, storico e paesaggistico. Agli splendidi parchi della Conca d'Oro che un tempo abbracciavano la città, fanno eco i meravigliosi giardini privati nascosti all’interno di palazzi nobiliari, chiese e monasteri e i parchi e le ville pubbliche, alcuni dei quali trasformati oggi in spazi di verde attrezzato e orti urbani. Il contributo espone gli esiti di uno studio condotto presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo, volto a focalizzare le tappe evolutive e le trasformazioni generate dall’intervento antropico sull'aspetto vegetazionale del territorio, sia in ambito urbano sia extraurbano, analizza le conseguenze ambientali a queste legate e offre un spunto di riflessione sui nuovi scenari urbani, risultato di un processo di rigenerazione finalizzata al miglioramento del benessere ambientale outdoor.

FIRRONE, T.R.L., BUSTINTO, C. (2019). PALERMO SICILIAN GARDEN. SUSTAINABLE MEDITERRANEAN CONSTRUCTION(10), 116-124.

PALERMO SICILIAN GARDEN

FIRRONE, Tiziana Rosa Luciana
;
BUSTINTO, Carmelo
2019-01-01

Abstract

Palermo, città-giardino fin dalle sue origini, ha fatto del verde una delle sue espressioni più manifeste. La città conserva come in un scrigno le testimonianze più significative della storia del verde che occupa un ruolo determinante dal punto di vista ambientale, storico e paesaggistico. Agli splendidi parchi della Conca d'Oro che un tempo abbracciavano la città, fanno eco i meravigliosi giardini privati nascosti all’interno di palazzi nobiliari, chiese e monasteri e i parchi e le ville pubbliche, alcuni dei quali trasformati oggi in spazi di verde attrezzato e orti urbani. Il contributo espone gli esiti di uno studio condotto presso il Dipartimento di Architettura dell'Università di Palermo, volto a focalizzare le tappe evolutive e le trasformazioni generate dall’intervento antropico sull'aspetto vegetazionale del territorio, sia in ambito urbano sia extraurbano, analizza le conseguenze ambientali a queste legate e offre un spunto di riflessione sui nuovi scenari urbani, risultato di un processo di rigenerazione finalizzata al miglioramento del benessere ambientale outdoor.
Settore ICAR/12 - Tecnologia Dell'Architettura
FIRRONE, T.R.L., BUSTINTO, C. (2019). PALERMO SICILIAN GARDEN. SUSTAINABLE MEDITERRANEAN CONSTRUCTION(10), 116-124.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
articolo pubblicato.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 3.57 MB
Formato Adobe PDF
3.57 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/397435
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 0
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact