Cadastres are always related to land: they are a creation of man as effect of his relationship with land. The different conditions of the Cadastre in 14 EU Member States, including the former EU Candidate States (that nowadays are also EU members), are shown in this paper. Half of EU countries store cadastral and registration data in the same database. Basically two original models of cadastral system exist in the EU, related with systems of land registration: 1) in the Central European model (beyond the area of the Germanic “Grundbuch”) Cadastre emerges as a graphic basis (map) of land registration (Land Registry), so that physical changes must be reflected in the Cadastre and legal changes in the Land Registry, by maintaining a perfect parallelism; 2) in the Latin model the Cadastre emerges only as a taxation instrument, useful for collecting land taxes. The Land Cadastre in the EU is almost always parcel-based and contains an urban Cadastre (of buildings) only in a few countries. Moreover, the European Land Information Service (EULIS) is shown as result of a project carried out by nine partners of eight EU Member States. The knowledge of the cadastral models in EU Member States is a fundamental condition for the harmonisation of Soil Cadastre at EU level as an inventory for environmental, social, economic, legal and taxation purposes.

I Catasti sono sempre relativi al terreno: sono una creazione dell’uomo come effetto della sua relazione con il terreno. Le diverse condizioni del Catasto in 14 Stati Membri dell’UE, compresi gli ex Stati Candidati UE (che attualmente sono anche Membri UE), sono mostrate in questo lavoro. Metà degli Stati membri dell’UE conservano dati catastali e di registrazione nello stesso database. Fondamentalmente nell’UE esistono due modelli catastali originari, correlati con sistemi di registrazione dei terreni (Land Registry): 1) modello dell’Europa Centrale (aldilà dell’area del “Grundbuch” germanico), in cui il Catasto emerge come una base grafica (foglio di mappa) della registrazione dei terreni (Land Registry), per cui le modifiche fisiche devono essere riflesse nel Catasto e quelle legali devono essere riflesse nel Land Registry, mantenendo un perfetto parallelismo; 2) modello latino, in cui il Catasto emerge solo come uno strumento fiscale, utile per raccogliere tasse sui terreni. Il Catasto dei Terreni (Land Cadastre) nell’UE è quasi sempre particellare e comprende un Catasto urbano (dei fabbricati) soltanto in pochi Stati. Inoltre lo European Land Information Service (EULIS) è mostrato come il risultato di un progetto condotto da nove partners di otto Stati Membri UE. La conoscenza dei modelli catastali negli Stati Membri dell’UE è una condicio sine qua non per l’armonizzazione del Catasto del Suolo a livello UE come un inventario per scopi ambientali, sociali, economici, legali e fiscali.

Comparetti, A., Raimondi, S. (2019). Cadastral models in EU member states. EQA, 33, 55-78 [10.6092/issn.2281-4485/8558].

Cadastral models in EU member states

Comparetti, A.;Raimondi, S.
2019-01-01

Abstract

I Catasti sono sempre relativi al terreno: sono una creazione dell’uomo come effetto della sua relazione con il terreno. Le diverse condizioni del Catasto in 14 Stati Membri dell’UE, compresi gli ex Stati Candidati UE (che attualmente sono anche Membri UE), sono mostrate in questo lavoro. Metà degli Stati membri dell’UE conservano dati catastali e di registrazione nello stesso database. Fondamentalmente nell’UE esistono due modelli catastali originari, correlati con sistemi di registrazione dei terreni (Land Registry): 1) modello dell’Europa Centrale (aldilà dell’area del “Grundbuch” germanico), in cui il Catasto emerge come una base grafica (foglio di mappa) della registrazione dei terreni (Land Registry), per cui le modifiche fisiche devono essere riflesse nel Catasto e quelle legali devono essere riflesse nel Land Registry, mantenendo un perfetto parallelismo; 2) modello latino, in cui il Catasto emerge solo come uno strumento fiscale, utile per raccogliere tasse sui terreni. Il Catasto dei Terreni (Land Cadastre) nell’UE è quasi sempre particellare e comprende un Catasto urbano (dei fabbricati) soltanto in pochi Stati. Inoltre lo European Land Information Service (EULIS) è mostrato come il risultato di un progetto condotto da nove partners di otto Stati Membri UE. La conoscenza dei modelli catastali negli Stati Membri dell’UE è una condicio sine qua non per l’armonizzazione del Catasto del Suolo a livello UE come un inventario per scopi ambientali, sociali, economici, legali e fiscali.
Settore AGR/14 - Pedologia
Settore AGR/09 - Meccanica Agraria
EQA
Comparetti, A., Raimondi, S. (2019). Cadastral models in EU member states. EQA, 33, 55-78 [10.6092/issn.2281-4485/8558].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2019_EQA_CadastralModelsEUMemberStates.pdf

accesso aperto

Descrizione: Full paper
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 675.35 kB
Formato Adobe PDF
675.35 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/396190
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? 6
social impact