The senses are the first original connections with the world. They remind us that we are forever linked to external reality. The senses and sensitivity are the ways that take us to perceive reality. Above all it is a question of preventing the senses from being reduced to simple instruments, to operational mechanisms, to means of connection. The action of the senses is never neutral and ineffective: or it never leads towards the growth of the person in respect of the truth, on the contrary, it leads towards the non-truth, towards the deformation and counterfeiting of the self. The call to cultivate the senses one by one, for a conquest of a real affective maturity, can only conclude with the proposal of a solid formative itinerary of sensitivity. This paper focuses on some fundamental concepts for an adequate formation of sensitivity. Sensitivity is essentially an emotional orientation, impressed by the experience of the subject’s inner world in distinct areas of the personality, towards something good. For this reason, it is important that every human being take on the management of his own senses with a sense of responsibility, it is a responsibility that nobody can delegate to anyone. Only with this condition the formation of senses or sensitivity can start.

I sensi sono il primo originario legame con il mondo, ci ricordano che siamo per sempre legati alla realtà esterna. I sensi e la sensibilità sono le vie che abbiamo a disposizione per percepire la realtà. Si tratta anzitutto di impedire che i sensi possano essere ridotti a semplici strumenti, a meccanismi operativi, a mezzi di collegamento. L’azione dei sensi non è mai neutra e inefficace: o conduce verso la crescita della persona nel rispetto della verità o porta, al contrario, verso la non verità, verso la deformazione e contraffazione dell’io. L’invito a coltivare i sensi, uno ad uno, per una conquista di una reale maturità affettiva non può che concludersi con la proposta di un solido itinerario formativo della sensibilità. In questo contributo cercheremo di mettere a fuoco alcuni concetti che riteniamo fondamentali per impostare un’adeguata formazione della sensibilità. La sensibilità è essenzialmente, orientamento emotivo, impresso dal vissuto al mondo interiore del soggetto in distinte aree della personalità, verso un bene. Per questo motivo è importante che ogni essere umano assuma con senso di responsabilità la gestione dei propri sensi, si tratta di una responsabilità che nessuno può delegare a nessuno. Solo a questa condizione si può impostare la formazione dei sensi o della sensibilità.

La Marca A (2019). Rivalutare i sensi e la sensibilità. PEDAGOGIA E VITA, 77(2), 49-59.

Rivalutare i sensi e la sensibilità

La Marca A
2019-01-01

Abstract

I sensi sono il primo originario legame con il mondo, ci ricordano che siamo per sempre legati alla realtà esterna. I sensi e la sensibilità sono le vie che abbiamo a disposizione per percepire la realtà. Si tratta anzitutto di impedire che i sensi possano essere ridotti a semplici strumenti, a meccanismi operativi, a mezzi di collegamento. L’azione dei sensi non è mai neutra e inefficace: o conduce verso la crescita della persona nel rispetto della verità o porta, al contrario, verso la non verità, verso la deformazione e contraffazione dell’io. L’invito a coltivare i sensi, uno ad uno, per una conquista di una reale maturità affettiva non può che concludersi con la proposta di un solido itinerario formativo della sensibilità. In questo contributo cercheremo di mettere a fuoco alcuni concetti che riteniamo fondamentali per impostare un’adeguata formazione della sensibilità. La sensibilità è essenzialmente, orientamento emotivo, impresso dal vissuto al mondo interiore del soggetto in distinte aree della personalità, verso un bene. Per questo motivo è importante che ogni essere umano assuma con senso di responsabilità la gestione dei propri sensi, si tratta di una responsabilità che nessuno può delegare a nessuno. Solo a questa condizione si può impostare la formazione dei sensi o della sensibilità.
Settore M-PED/03 - Didattica E Pedagogia Speciale
La Marca A (2019). Rivalutare i sensi e la sensibilità. PEDAGOGIA E VITA, 77(2), 49-59.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Ped.E Vita 2-2019-49-59.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 224.08 kB
Formato Adobe PDF
224.08 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/390194
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact