Only one multitude, so a collection of writings by the Portuguese Fernando Pessoa was entitled, using a definition that is an oxymoron and well suited to a complex project such as One of a type. Through the construction of an alphabet, and therefore with the uniqueness of a family of glyphs and the multiplicity of their forms, the visual identity of the city of Palermo is designed, contemporary and deeply ancient, eager for the future and stratified over time. A single sign to communicate the identity of the city and territory to which it refers is no longer sufficient. However, perhaps a complex system such as that defined by an alphabet may be, which lends itself to be used, fragmented, composed and re-aggregated always in a different way based on a city that requires not one, but a multitude of signs to trace its identity and compose your own language.

Una sola moltitudine, così venne intitolata una raccolta di scritti del portoghese Fernando Pessoa, adoperando una definizione che è un ossimoro e ben si addice a un progetto complesso come One of a type. Attraverso la costruzione di un alfabeto, e quindi con l’unicità di una famiglia di glifi e la molteplicità delle loro forme, viene disegnata l’identità visiva della città di Palermo, contemporanea e profondamente antica, desiderosa di futuro e stratificata nel tempo. Non è più bastevole un solo segno per comunicare l’identità della città e del territorio a cui si riferisce. Può però forse esserlo un sistema complesso come quello definito da un alfabeto, che si presta a essere adoperato, frammentato, composto e riaggregato sempre in modo differente sulla base di una città che richiede non uno, ma una moltitudine di segni per tracciare la propria identità e comporre il proprio linguaggio.

FERRARA, C. (2019). Una sola moltitudine. In One of a type : a typographic journey around Palermo (pp. 12-17). Zeta Printing.

Una sola moltitudine

FERRARA, Cinzia
2019-01-01

Abstract

Una sola moltitudine, così venne intitolata una raccolta di scritti del portoghese Fernando Pessoa, adoperando una definizione che è un ossimoro e ben si addice a un progetto complesso come One of a type. Attraverso la costruzione di un alfabeto, e quindi con l’unicità di una famiglia di glifi e la molteplicità delle loro forme, viene disegnata l’identità visiva della città di Palermo, contemporanea e profondamente antica, desiderosa di futuro e stratificata nel tempo. Non è più bastevole un solo segno per comunicare l’identità della città e del territorio a cui si riferisce. Può però forse esserlo un sistema complesso come quello definito da un alfabeto, che si presta a essere adoperato, frammentato, composto e riaggregato sempre in modo differente sulla base di una città che richiede non uno, ma una moltitudine di segni per tracciare la propria identità e comporre il proprio linguaggio.
A single multitude
Settore ICAR/13 - Disegno Industriale
FERRARA, C. (2019). Una sola moltitudine. In One of a type : a typographic journey around Palermo (pp. 12-17). Zeta Printing.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
One Of a Type_Cinzia Ferrara.pdf

Solo gestori archvio

Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 9.52 MB
Formato Adobe PDF
9.52 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/389981
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact