Dalla "decomposizione morale" alla "coscienza cosmopolita": l'Affaire Dreyfus e l'assassinio Notarbartolo in due articoli di Guglielmo Ferrero