Ps. Quint. 278: testo, traduzione, commento