Paesaggi stranieri. La costruzione spaziale dell’Altro