Il riconoscimento civile dello scioglimento canonico del matrimonio non consumato e l’attuale regime pattizio: spunti per un ripensamento (in vista d’un possibile “ritorno”)