Kierkegaard e il paradosso della poesia