La lezione di Cambellotti in una esperienza progettuale