In chapter 1.23 Thucydides concludes the preface and summarizes the key elements of his historiographical vision. The Athenian historian connects the preeminence of his war to both its duration and an impressive list of sufferings (pathemata); then he adds a second list of natural upheavals (earthquakes, eclipses, the plague). This paper aims at investigating the relationship between the two series of human and natural disasters in the broader framework of thucydidean thought on war and human behavior. By combining both lists Thucydides does not intend to identify in the extraordinary subversion of the natural environment an effect of human decisions or an announcement of the war, but he aims at creating a surplus of meaning and provides the reader with an expanded access to his vision of war.

Il capitolo 23 del primo libro di Tucidide conclude il proemio e ricapitola gli elementi chiave della visione storiografica dello storico ateniese. Sopo aver connesso il primato della guerra alla sua durata e ad un impressionante elenco di sofferenze (pathemata) Tucidide aggiunge un secondo elenco di disastri naturali (terremoti, eclissi, la peste). Questo contributo si propone di indagare il rapporto tra le due serie di disastri nel quadro della più ampia visione tucididea sulla guerra e sulla condotta umana. Accostando ai pathemata l’elenco dei disastri naturali, lungi dal volere individuare nella straordinaria sovversione dell’ambiente naturale un effetto delle decisioni umane o un annuncio della guerra, come erano stati tentati di fare tanti suoi contemporanei, Tucidide crea un surplus di significato e fornisce al lettore un accesso ampliato alla sua visione della guerra.

Cusumano, N. (2018). «I molteplici casi della sorte». Disastri della guerra e della natura in Tucidide. HORMOS, 10, 251-335 [10.7430/HORMOS1012].

«I molteplici casi della sorte». Disastri della guerra e della natura in Tucidide

Cusumano, Nicola
2018

Abstract

Il capitolo 23 del primo libro di Tucidide conclude il proemio e ricapitola gli elementi chiave della visione storiografica dello storico ateniese. Sopo aver connesso il primato della guerra alla sua durata e ad un impressionante elenco di sofferenze (pathemata) Tucidide aggiunge un secondo elenco di disastri naturali (terremoti, eclissi, la peste). Questo contributo si propone di indagare il rapporto tra le due serie di disastri nel quadro della più ampia visione tucididea sulla guerra e sulla condotta umana. Accostando ai pathemata l’elenco dei disastri naturali, lungi dal volere individuare nella straordinaria sovversione dell’ambiente naturale un effetto delle decisioni umane o un annuncio della guerra, come erano stati tentati di fare tanti suoi contemporanei, Tucidide crea un surplus di significato e fornisce al lettore un accesso ampliato alla sua visione della guerra.
Settore L-ANT/02 - Storia Greca
Cusumano, N. (2018). «I molteplici casi della sorte». Disastri della guerra e della natura in Tucidide. HORMOS, 10, 251-335 [10.7430/HORMOS1012].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
N. Cusumano, I molteplici casi della sorte. Disastri della guerra e della natura in Tucidide.pdf

accesso aperto

Descrizione: articolo completo
Tipologia: Versione Editoriale
Dimensione 1.62 MB
Formato Adobe PDF
1.62 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/332846
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact