"L'elogio del sale della moglie di Lot. Guerra e memoria in fuga in "Cancellanda" di Marina Warner"