L'eredità di Anna Maria Fundarò nella scuola di design di Palermo