Abitare gli spazi di transizione? Dalla visione zenitale alla conoscenza percorso: il caso di Marcon