Scrittrici, direttori di periodici ed editori: alcuni esempi nel romanzo femminile tardo-vittoriano