Metamorfosi: “Il principe ermafrodito” da romanzo a libretto