Dalla "crisi" all'"eclissi", ovvero da un paradigma all'altro