IL negativo in questione. Una lettura di Adorno