Una nota testuale alla Galene di Andromaco il Vecchio (Andr.15)