In the last decade a growing attention has been devoted to the interdependence between the urban and rural dimensions of territorial development. It is an interest depending by the changing perception of the relations among city and countryside, urban economies and rural economies respect to that provided by the classical political- economic thought in western countries. This process is particularly sharp in Europe, where for spatial, economic, social and cultural reasons, the transition towards a post-industrial society has also led to a broader hybridization of the urban and rural models of development. The aim of the article is rstly to explore the extent of this new sensibility towards urban-rural relations at the European level, particularly through an exploration of policy documents and in- novative projects that have tried in recent years to focus on urban-rural interactions. This framework constitutes the base to critically discuss four di erent dimensions in which the urban-rural relations can be explored from a cogniti- ve and planning perspectives: the landscape and environmental dimension, the social and cultural dimension, the economic dimension, the energy dimension. The conclusive paragraph addresses some speci c challenges for the planning culture in order to improve the e ectiveness of territorial policies towards the urban-rural scenario.

Nell’ultimo decennio si è manifestata una crescente attenzione alle relazioni di interdipendenza tra di- mensione urbana e dimensione rurale dello sviluppo territoriale. È un interesse alimentato dalla diversa percezione con cui ormai viene colto il rapporto tra città e campagna, tra economie urbane ed economie rurali, considerate dal pensiero economico-politico classico come due mondi separati. Questo processo è particolarmente visibile nel con- testo europeo, dove per ragioni non solo insediative e funzionali, ma anche economiche, sociali e culturali l’avvento di modelli di sviluppo post-industriali ha portato a più complesse forme di ibridazione tra modelli di sviluppo urbani e rurali. L’articolo si propone in primo luogo di esplorare il processo di acquisizione di tale nuova sensibilità alla dimen- sione europea e comunitaria, sia attraverso una lettura sintetica di alcuni documenti u ciali in materia di sviluppo territoriale, sia osservando gli esiti dei principali progetti di cooperazione che a rontano le relazioni urbano-rurali. Tale lettura costituisce la base per introdurre criticamente quattro speci che dimensioni cognitive e progettuali dell’in- terazione urbano-rurale: la dimensione paesaggistica e ambientale, la dimensione sociale e culturale, la dimen- sione economica, la dimensione energetica. Nelle considerazioni conclusive vengono in ne indicate alcune s de peculiari per le scienze del territorio e per la generazione di più e caci politiche nello scenario urbano-rurale.

Vinci, I.M. (2015). Towards the ‘rurban’ scenario: plural forms of planning in Europe for a new alliance between city and countryside - Verso lo scenario ‘rurban’: forme plurali del progetto in Europa per una nuova alleanza tra città e campagna. SCIENZE DEL TERRITORIO, 3, 301-310.

Towards the ‘rurban’ scenario: plural forms of planning in Europe for a new alliance between city and countryside - Verso lo scenario ‘rurban’: forme plurali del progetto in Europa per una nuova alleanza tra città e campagna

VINCI, Ignazio Marcello
2015-01-01

Abstract

Nell’ultimo decennio si è manifestata una crescente attenzione alle relazioni di interdipendenza tra di- mensione urbana e dimensione rurale dello sviluppo territoriale. È un interesse alimentato dalla diversa percezione con cui ormai viene colto il rapporto tra città e campagna, tra economie urbane ed economie rurali, considerate dal pensiero economico-politico classico come due mondi separati. Questo processo è particolarmente visibile nel con- testo europeo, dove per ragioni non solo insediative e funzionali, ma anche economiche, sociali e culturali l’avvento di modelli di sviluppo post-industriali ha portato a più complesse forme di ibridazione tra modelli di sviluppo urbani e rurali. L’articolo si propone in primo luogo di esplorare il processo di acquisizione di tale nuova sensibilità alla dimen- sione europea e comunitaria, sia attraverso una lettura sintetica di alcuni documenti u ciali in materia di sviluppo territoriale, sia osservando gli esiti dei principali progetti di cooperazione che a rontano le relazioni urbano-rurali. Tale lettura costituisce la base per introdurre criticamente quattro speci che dimensioni cognitive e progettuali dell’in- terazione urbano-rurale: la dimensione paesaggistica e ambientale, la dimensione sociale e culturale, la dimen- sione economica, la dimensione energetica. Nelle considerazioni conclusive vengono in ne indicate alcune s de peculiari per le scienze del territorio e per la generazione di più e caci politiche nello scenario urbano-rurale.
Settore ICAR/21 - Urbanistica
Vinci, I.M. (2015). Towards the ‘rurban’ scenario: plural forms of planning in Europe for a new alliance between city and countryside - Verso lo scenario ‘rurban’: forme plurali del progetto in Europa per una nuova alleanza tra città e campagna. SCIENZE DEL TERRITORIO, 3, 301-310.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Articolo_2015_SdT.pdf

accesso aperto

Dimensione 387.17 kB
Formato Adobe PDF
387.17 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/225035
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact