Le Tavolette fuori posto sono un unicum di quattro dipinti su tavola, oggi di proprietà della Galleria Interdisciplinare Regionale di Palazzo Abatellis di Palermo. Nell’ambito di questo lavoro, eseguito per una tesi di laurea del CdLM in Conservazione e Restauro dei BB.CC. dell’Università di Palermo [1], è stato condotto uno studio approfondito su queste quattro opere sia dal punto di vista storico-artistico che scientifico per conoscere la tecnica esecutiva ed i materiali posti in opera, lo stato di conservazione e per verificare l’ipotesi di appartenenza al soffitto ligneo dell’Aula Magna dello Steri di Palermo. La campagna di diagnostica è stata propedeutica al restauro per indirizzare le scelte dell’intervento. In questo lavoro sono presentati i risultati delle indagini condotte sull’intero unicum ed il restauro eseguito su due delle quattro tavolette.

Caramanna, S., Chirco, G., Saladino, M.L., Caponetti E (2015). Il restauro di due delle tavolette “fuori posto” “Abbraccio di due Amanti” e “Drôlerie “ provenienti dal soffitto ligneo dell’Aula Magna dello Steri di Palermo. Indagini sul degrado e sulla tecnica esecutiva a supporto della conservazione.. In IGIIC – Gruppo Italiano dell’IIC (a cura di), Lo Stato dell’Arte XIII - Volume degli atti del Congresso Nazionale IGIIC –– Centro Conservazione e Restauro. (pp. 455-462). Nardini.

Il restauro di due delle tavolette “fuori posto” “Abbraccio di due Amanti” e “Drôlerie “ provenienti dal soffitto ligneo dell’Aula Magna dello Steri di Palermo. Indagini sul degrado e sulla tecnica esecutiva a supporto della conservazione.

Chirco, G;SALADINO, Maria Luisa;CAPONETTI, Eugenio
2015-01-01

Abstract

Le Tavolette fuori posto sono un unicum di quattro dipinti su tavola, oggi di proprietà della Galleria Interdisciplinare Regionale di Palazzo Abatellis di Palermo. Nell’ambito di questo lavoro, eseguito per una tesi di laurea del CdLM in Conservazione e Restauro dei BB.CC. dell’Università di Palermo [1], è stato condotto uno studio approfondito su queste quattro opere sia dal punto di vista storico-artistico che scientifico per conoscere la tecnica esecutiva ed i materiali posti in opera, lo stato di conservazione e per verificare l’ipotesi di appartenenza al soffitto ligneo dell’Aula Magna dello Steri di Palermo. La campagna di diagnostica è stata propedeutica al restauro per indirizzare le scelte dell’intervento. In questo lavoro sono presentati i risultati delle indagini condotte sull’intero unicum ed il restauro eseguito su due delle quattro tavolette.
Settore CHIM/02 - Chimica Fisica
Caramanna, S., Chirco, G., Saladino, M.L., Caponetti E (2015). Il restauro di due delle tavolette “fuori posto” “Abbraccio di due Amanti” e “Drôlerie “ provenienti dal soffitto ligneo dell’Aula Magna dello Steri di Palermo. Indagini sul degrado e sulla tecnica esecutiva a supporto della conservazione.. In IGIIC – Gruppo Italiano dell’IIC (a cura di), Lo Stato dell’Arte XIII - Volume degli atti del Congresso Nazionale IGIIC –– Centro Conservazione e Restauro. (pp. 455-462). Nardini.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
IGIIC 2015 Articolo def.pdf

Solo gestori archvio

Dimensione 519.52 kB
Formato Adobe PDF
519.52 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/223994
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact