Santo Giunta, Emanuele Walter Angelico, Alessandro Camiz, Giuseppe De Giovanni, Silvia Covarino, Santo Giunta, Mariagrazia Leonardi, Giovanni Andrea Paggiolu, Emma Tagliacollo come coordinatori del laboratorio Risanamento e Riuso, che investe anche i temi della conservazione e della rifunzionalizzazione del costruito dismesso, abbandonato o degradato anche nell’edizione del 2015, ‘Città in Trasformazione’, hanno contribuito ad arricchire il dibattito e la conoscenza. I vari incontri di Laboratorio hanno visto il coinvolgimento di studiosi, di progettisti e specialmente di allievi delle varie sedi italiane e straniere in un confronto costruttivo scaturito dalle proposte progettuali presentate, cui non si può negare di avere costruito in questi anni un notevole e interessante bagaglio di soluzioni e di ricerche da dove attingere per ulteriori approfondimenti. Il breve Saggio di Santo Giunta descrive brevemente due di questi progetti: il primo di Giacinto Barbera, ha presentato l’esercitazione "Dal quadrato al cubo, sette moduli per un’abitazione"; il secondo è il progetto, La casa tra gli ulivi, dello Studioata (Graciliano Berrocal Hernández, Alessandro Cimenti, Andrea Coppola, Elena Di Palermo, Elisa Dompè, Daniele Druella, Gian Luca Forestiero, Giulia Giammarco, Romina Musso e Alberto Rosso).

Giunta, S. (2016). Semplicità formale: l’architettura è il luogo. In Città in trasformazione (pp. 134-137). Milano : Di Baio Editore.

Semplicità formale: l’architettura è il luogo

GIUNTA, Santo
2016

Abstract

Santo Giunta, Emanuele Walter Angelico, Alessandro Camiz, Giuseppe De Giovanni, Silvia Covarino, Santo Giunta, Mariagrazia Leonardi, Giovanni Andrea Paggiolu, Emma Tagliacollo come coordinatori del laboratorio Risanamento e Riuso, che investe anche i temi della conservazione e della rifunzionalizzazione del costruito dismesso, abbandonato o degradato anche nell’edizione del 2015, ‘Città in Trasformazione’, hanno contribuito ad arricchire il dibattito e la conoscenza. I vari incontri di Laboratorio hanno visto il coinvolgimento di studiosi, di progettisti e specialmente di allievi delle varie sedi italiane e straniere in un confronto costruttivo scaturito dalle proposte progettuali presentate, cui non si può negare di avere costruito in questi anni un notevole e interessante bagaglio di soluzioni e di ricerche da dove attingere per ulteriori approfondimenti. Il breve Saggio di Santo Giunta descrive brevemente due di questi progetti: il primo di Giacinto Barbera, ha presentato l’esercitazione "Dal quadrato al cubo, sette moduli per un’abitazione"; il secondo è il progetto, La casa tra gli ulivi, dello Studioata (Graciliano Berrocal Hernández, Alessandro Cimenti, Andrea Coppola, Elena Di Palermo, Elisa Dompè, Daniele Druella, Gian Luca Forestiero, Giulia Giammarco, Romina Musso e Alberto Rosso).
978-88-874999002
Giunta, S. (2016). Semplicità formale: l’architettura è il luogo. In Città in trasformazione (pp. 134-137). Milano : Di Baio Editore.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Giunta laboratorio A_Camerino2015_16_3.pdf

Solo gestori archvio

Dimensione 1.03 MB
Formato Adobe PDF
1.03 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/200356
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact