The significant transformations that took place in Europe during the end of the 19th and the beginning of the 20th century provided the background for one of the most intense periods in the history of the legal culture. The legal movements which in Italy, France and Germany led to changes in the concept and in the method of law seemed to be inspired by a common mood. The energies of the Italian «Social School of Law» crossed the apprehensions of the French judicial “renaissance” and the challenges of the German «Freirechtsbewegung», entwining one with the other, following congruent paths, drawing from the same scientific believes. The non-orthodox elements of the European legal culture shared a common intolerance towards paralysis, a system of legal sources monopolyzed by the statute-law and a law shaped around individualism. They established «dialogues in parallel», for the most part independently of each other.

L’intreccio di trasformazioni che tra Otto e Novecento cambia il volto dell’Europa fa da sfondo a uno dei momenti più alti della storia della cultura giuridica. Un comune afflato sembra ispirare gli indirizzi che in Italia, Francia e Germania sollecitano un rinnovamento del metodo e un ripensamento della stessa nozione di diritto. Le fibrillazioni della «Scuola sociale del diritto», già attiva in Italia negli anni Ottanta, incrociavano le inquietudini del “rinascimento giuridico” francese e le provocazioni del gius-liberismo tedesco, sovrapponendosi le une alle altre, percorrendo itinerarii contigui, attingendo a un patrimonio scientifico comune. Le componenti eterodosse della cultura giuridica condividevano il disagio verso ogni forma d’immobilismo, l’insofferenza per un quadro “assolutizzato” dalla fonte legislativa, la critica verso un diritto improntato all’individualismo. Instauravano dei«dialoghi a distanza», non perché tra luoghi geograficamente lontani, ma perché in buona parte maturati senza la piena consapevolezza dei protagonisti.

Mazzarella, F. (2015). Dialoghi a distanza in tema di socialità e storicità del diritto. Italia, Francia e Germania tra fine Ottocento e primo Novecento. QUADERNI FIORENTINI PER LA STORIA DEL PENSIERO GIURIDICO MODERNO, Quaderni fiorentini 44 del 2015(44), 381-424.

Dialoghi a distanza in tema di socialità e storicità del diritto. Italia, Francia e Germania tra fine Ottocento e primo Novecento

MAZZARELLA, Ferdinando
2015

Abstract

L’intreccio di trasformazioni che tra Otto e Novecento cambia il volto dell’Europa fa da sfondo a uno dei momenti più alti della storia della cultura giuridica. Un comune afflato sembra ispirare gli indirizzi che in Italia, Francia e Germania sollecitano un rinnovamento del metodo e un ripensamento della stessa nozione di diritto. Le fibrillazioni della «Scuola sociale del diritto», già attiva in Italia negli anni Ottanta, incrociavano le inquietudini del “rinascimento giuridico” francese e le provocazioni del gius-liberismo tedesco, sovrapponendosi le une alle altre, percorrendo itinerarii contigui, attingendo a un patrimonio scientifico comune. Le componenti eterodosse della cultura giuridica condividevano il disagio verso ogni forma d’immobilismo, l’insofferenza per un quadro “assolutizzato” dalla fonte legislativa, la critica verso un diritto improntato all’individualismo. Instauravano dei«dialoghi a distanza», non perché tra luoghi geograficamente lontani, ma perché in buona parte maturati senza la piena consapevolezza dei protagonisti.
Settore IUS/19 - Storia Del Diritto Medievale E Moderno
Settore IUS/01 - Diritto Privato
Settore IUS/20 - Filosofia Del Diritto
http://www.centropgm.unifi.it/quaderni/44/index.htm
Mazzarella, F. (2015). Dialoghi a distanza in tema di socialità e storicità del diritto. Italia, Francia e Germania tra fine Ottocento e primo Novecento. QUADERNI FIORENTINI PER LA STORIA DEL PENSIERO GIURIDICO MODERNO, Quaderni fiorentini 44 del 2015(44), 381-424.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Mazzarella, Dialoghi a distanza in tema di socialità e storicità del diritto (Quaderni fiorentini 2015).pdf

accesso aperto

Dimensione 247.63 kB
Formato Adobe PDF
247.63 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/165967
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact