Nel settore delle infrastrutture di trasporto, si stanno sempre più sviluppando specifiche tecniche di rilievo automatico, ad alto rendimento, utilizzate per il monitoraggio dei parametrici caratteristici del traffico e di quelli geometrici dell’infrastruttura. Di particolare interesse per la loro semplicità, flessibilità d’uso, economia ed affidabilità sono le tecniche basate sull’image processing, che prevedono l’impiego sinergico di un sistema di monitoraggio e di elaborazione delle sequenze video registrate con strumentazioni digitali o analogiche. In questo ambito, le molteplici esperienze di ricerca già maturate hanno dimostrato la versatilità di tali procedure in numerose applicazioni dell’ingegneria dei trasporti. Nel presente articolo, sono descritti in modo dettagliato alcuni algoritmi matematici innovativi specificamente studiati per il monitoraggio della viabilità in esercizio, con particolare riferimento al rilievo automatizzato dei parametri cinematici dei veicoli in moto (traiettorie, velocità, accelerazioni) e al riconoscimento della segnaletica stradale di tipo verticale. Entrambe le applicazioni si prestano ad essere impiegate in modo diffuso, oltre che dai professionisti, anche dagli Enti proprietari e/o gestori di strade che, a fronte di investimenti economici relativamente modesti per acquistare le necessarie apparecchiature (hardware e software), possono monitorare di frequente l’evoluzione della domanda di traffico e lo stato di efficienza dell’arredo funzionale delle strade.

PARLA, G., & GUERRIERI, M. (2010). Applicazioni dell’image processing nel campo delle infrastrutture viarie. il caso della viabilità in esercizio. T&T. TRASPORTI E TERRITORIO, 3, 3-12.

Applicazioni dell’image processing nel campo delle infrastrutture viarie. il caso della viabilità in esercizio

PARLA, Giuseppe;GUERRIERI, Marco
2010

Abstract

Nel settore delle infrastrutture di trasporto, si stanno sempre più sviluppando specifiche tecniche di rilievo automatico, ad alto rendimento, utilizzate per il monitoraggio dei parametrici caratteristici del traffico e di quelli geometrici dell’infrastruttura. Di particolare interesse per la loro semplicità, flessibilità d’uso, economia ed affidabilità sono le tecniche basate sull’image processing, che prevedono l’impiego sinergico di un sistema di monitoraggio e di elaborazione delle sequenze video registrate con strumentazioni digitali o analogiche. In questo ambito, le molteplici esperienze di ricerca già maturate hanno dimostrato la versatilità di tali procedure in numerose applicazioni dell’ingegneria dei trasporti. Nel presente articolo, sono descritti in modo dettagliato alcuni algoritmi matematici innovativi specificamente studiati per il monitoraggio della viabilità in esercizio, con particolare riferimento al rilievo automatizzato dei parametri cinematici dei veicoli in moto (traiettorie, velocità, accelerazioni) e al riconoscimento della segnaletica stradale di tipo verticale. Entrambe le applicazioni si prestano ad essere impiegate in modo diffuso, oltre che dai professionisti, anche dagli Enti proprietari e/o gestori di strade che, a fronte di investimenti economici relativamente modesti per acquistare le necessarie apparecchiature (hardware e software), possono monitorare di frequente l’evoluzione della domanda di traffico e lo stato di efficienza dell’arredo funzionale delle strade.
PARLA, G., & GUERRIERI, M. (2010). Applicazioni dell’image processing nel campo delle infrastrutture viarie. il caso della viabilità in esercizio. T&T. TRASPORTI E TERRITORIO, 3, 3-12.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/10447/100955
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact