Il gruppo come modalità di lavoro psicologico-clinico