Le attività motorie nel paziente diabetico complicato e non