Questo contributo intende descrivere gli eventuali mutamenti portati dalla crisi finanziaria globale sul mercato italiano del private equity osservando contestualmente il lato della domanda e dell’offerta caratterizzante tale comparto finanziario. Dal lato della domanda, questo ampliamento temporale intende rispondere al tentativo di descrivere le principali le eventuali ricadute della crisi finanziaria in termini di trend di tale comparto e delle caratteristiche settoriali, dimensionali e reddituali delle imprese target. Dal lato dell’offerta questo lavoro intende verificare se, a seguito della crisi finanziaria globale, la categoria di intermediario bancario rappresentata dalle banche locali (ossia banche di credito cooperativo e banche popolari) ha modificato il proprio modus operandi per poter assumere maggiormente la fisionomia di intermediario diversificato nelle aree di business del corporate e investment banking ed in particolare nel segmento del merchant banking. Con riferimento a quest’ultimo aspetto si è cercato di tracciare brevemente l’evoluzione del ruolo del soggetto bancario e, in particolare, della banca locale, nell’attività di private equity a sostegno delle imprese a livello nazionale realizzando due analisi: dapprima una di natura descrittiva e successivamente un’empirica.

Arnone, M., Bechi, A. (2012). Banche locali e private equity: quali sfide culturali e organizzative alla luce della crisi finanziaria internazionale [Altro].

Banche locali e private equity: quali sfide culturali e organizzative alla luce della crisi finanziaria internazionale

ARNONE, Massimo;
2012-01-01

Abstract

Questo contributo intende descrivere gli eventuali mutamenti portati dalla crisi finanziaria globale sul mercato italiano del private equity osservando contestualmente il lato della domanda e dell’offerta caratterizzante tale comparto finanziario. Dal lato della domanda, questo ampliamento temporale intende rispondere al tentativo di descrivere le principali le eventuali ricadute della crisi finanziaria in termini di trend di tale comparto e delle caratteristiche settoriali, dimensionali e reddituali delle imprese target. Dal lato dell’offerta questo lavoro intende verificare se, a seguito della crisi finanziaria globale, la categoria di intermediario bancario rappresentata dalle banche locali (ossia banche di credito cooperativo e banche popolari) ha modificato il proprio modus operandi per poter assumere maggiormente la fisionomia di intermediario diversificato nelle aree di business del corporate e investment banking ed in particolare nel segmento del merchant banking. Con riferimento a quest’ultimo aspetto si è cercato di tracciare brevemente l’evoluzione del ruolo del soggetto bancario e, in particolare, della banca locale, nell’attività di private equity a sostegno delle imprese a livello nazionale realizzando due analisi: dapprima una di natura descrittiva e successivamente un’empirica.
Arnone, M., Bechi, A. (2012). Banche locali e private equity: quali sfide culturali e organizzative alla luce della crisi finanziaria internazionale [Altro].
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Paper Arnone-Bechi.pdf

accesso aperto

Dimensione 260.71 kB
Formato Adobe PDF
260.71 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/10447/79968
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact